Le grandi dimissioni di oggi!

Addio performance, Addio impiegabilità

La pandemia ha cambiato talmente tanto le carte in tavola, che sembra passato un secolo da quando si cresceva convinti che non esistesse nulla al di fuori del lavoro e che, solo facendo carriera, si sarebbe stati capaci di dimostrare il proprio valore. Anche se questo comportava poi un grande sacrificio, compreso quello della vita privata.

Oggi, però, le cose sono cambiate

Durante i mesi di pandemia e lockdown, sono stati numerosi coloro che hanno deciso di cambiare vita. Costretti a fare i conti con se stessi, hanno messo in fila le priorità e hanno scelto i figli, la famiglia, il riposo e gli hobby.

Il risultato è la cosiddetta “great resignation”, le “grandi dimissioni”, espressione coniata da Anthony Klotz, professore di management all’università del Texas, che è stato il primo, nel maggio del 2021, a prevedere un esodo di massa.

C’è chi prova a relativizzare, sottolineando lo stress accumulatosi nei due ultimi anni

Ma c’è anche chi parla di un vero e proprio capovolgimento di paradigma, con la presa di coscienza progressiva, non solo del malessere che si provava lavorando, ma anche dell’importanza di ricentrarsi su se stessi e sugli affetti.

A differenza dei baby boomers e della generazione X, gli under-quaranta non sono più disposti a sacrificarsi in nome del lavoro: sanno che di vita ce n’è una sola e non vogliono sprecarla; sanno, soprattutto, che il proprio valore non dipende né dalla propria impiegabilità né dalla capacità di adattarsi a qualunque circostanza.

Il commento di Marzano sulle grandi dimissioni di oggi

Queste le parole di Michela Marzano su La Stampa con il suo commento sulla yolo economy:

Cari hr, ora che siete in appraisal
Fatevi due domande:
-Chi non voglio perdere?
-Chi vorrei avere in squadra con me?
interrogatevi su chi siano davvero le persone che non volete perdere ed investire seriamente su una strategia di retention  perché se non vi chiedete cosa sia importante per queste persone, le stesse si motiveranno a cercare un nuovo lavoro e voi vi ritroverete solo con quelli che resteranno.

Prima di salutarci mi presento

Sono Francesco Centorrino e questo è il mio blog in cui parlo di Tecnologia, di Scienza, di Comunicazione e di Crescita Personale. Sono anche fondatore e presidente di Microbiologia Italia, portale di divulgazione scientifica in ambito microbiologico. Se ti piacciono i miei contenuti aggiungimi su Facebook, LinkedIn, Instagram e Twitter. Ho anche una interessantissima Newsletter che ti suggerisco di tenere sott’occhio!

Se ti è interessato l’articolo “Le grandi dimissioni di oggi!” ti chiedo di condividerlo sui social network e se ti va lascia anche un commento di seguito. Se hai trovato utile questo contenuto e se vuoi approfondire questo ed altri aspetti correlati, non esitare a lasciarmi un feedback o a mandarmi un messaggio tramite il modulo contatti. Buona lettura e buona permanenza!

Fonti

2 commenti su “Le grandi dimissioni di oggi!”

Rispondi

Francesco Centorrino

Realizzo siti web in maniera professionale, con un'attenzione particolare all'assistenza del cliente, alla formazione continua e ad una strategia di Copywriting efficiente, mirata ad una indicizzazione SEO al top.

Cosa offro

Realizzazione siti web

Risoluzione problemi

Assistenza tecnica

Formazione continua

Realizzazione testi

Indicizzazione sui motori di ricerca

Contatti

centorrino.francesco@gmail.com

Bernalda, Basilicata

Follow ME