Great Resignation? no grazie

Great Resignation: di cosa parliamo?

La Great Resignation è una tendenza economica in cui i dipendenti si dimettono volontariamente in massa dai loro posti di lavoro. Il fenomeno è iniziato nell’estate 2021 negli Stati Uniti d’America, dopo che il governo si è rifiutato di fornire protezioni ai lavoratori in risposta alla pandemia di COVID-19, con conseguente stagnazione mentre aumentava il costo della vita. Alcuni hanno descritto la Great Resignation come una forma mascherata di sciopero, mentre si discuteva dello Striketober, un’ondata di scioperi prevista per l’ottobre 2021. Secondo altri, il fenomeno è più complesso e dovuto al fatto che il mercato del lavoro sta cambiando molto rapidamente.

In misura minore, il fenomeno si sta presentando anche in Europa.

E in Italia?

La Great Resignation italiana, per il momento, è rinviata. È quanto emerge dal 5° Rapporto Censis-Eudaimon dedicato all’analisi dei fenomeni di trasformazione del mondo del lavoro, nel quale si rileva come il 56,2% degli occupati intenda tenersi il lavoro attuale perché convinto che non ne troverebbe uno migliore. Un “pragmatismo rassegnato“, come viene definito nel report, che risulta più diffuso in particolare nella categoria professionale degli operai (63,3%) e, a livello di genere, tra le donne (58,4%).

Lo scontento, d’altra parte, appare piuttosto trasversale: l’82,3% degli occupati, con valori che restano uguali o superiori all’80% in tutte le tipologie professionali, ritiene infatti di meritare di più nel proprio lavoro. 

Che cosa si chiede alle aziende?

  • Più reddito 91,2%
  • Più servizi di welfare 86,5%
  • Maggiori informazioni e supporto su bisogni specifici 75,2%

Prima di salutarci mi presento

Sono Francesco Centorrino e questo è il mio blog in cui parlo di WordPress, di indicizzazione SEO, di Tecnologia, di Comunicazione e di Crescita Personale. Se ti piacciono i miei contenuti aggiungimi su Facebook, LinkedIn, Instagram e Twitter. Ho anche una interessantissima Newsletter che ti suggerisco di tenere sott’occhio!

Se ti è piaciuto l’articolo “Great Resignation? no grazie” ti chiedo di condividerlo sui social network e se ti va lascia un commento di seguito. Se hai trovato utile questo contenuto e se vuoi approfondire questo ed altri aspetti correlati, non esitare a lasciarmi un feedback o a mandarmi un messaggio tramite il modulo contatti.

Fonti

1 commento su “Great Resignation? no grazie”

Rispondi

Francesco Centorrino

Realizzo siti web in maniera professionale, con un'attenzione particolare all'assistenza del cliente, alla formazione continua e ad una strategia di Copywriting efficiente, mirata ad una indicizzazione SEO al top.

Cosa offro

Realizzazione siti web

Risoluzione problemi

Assistenza tecnica

Formazione continua

Realizzazione testi

Indicizzazione sui motori di ricerca

Contatti

centorrino.francesco@gmail.com

Bernalda, Basilicata

Follow ME