• Dom. Nov 29th, 2020

Google: tutte le novità in arrivo su Assistant, Home e Nest Hub Max

Difcentorrino

Ott 22, 2020

Google: tutte le novità in arrivo su Assistant, Home e Nest Hub Max

Google intensifica il suo lavoro di aggiornamento di app e servizi già evidenziato dalle tante novità di inizio mese dedicate a Google TV, Gmail, Gboard e Maps concentrandosi ora su Assistant, Google Home e l’App Google.

Novità in arrivo anche per Nest Hub Max, il display intelligente lanciato negli Stati Uniti l’anno scorso che si prepara a ricevere il supporto al tema scuro. A seguire tutti i dettagli.

GOOGLE HOME

  • Routine Home & Away: la versione Android di Google Home inizia a ricevere il supporto alla routine Home & Away che permette di gestire una serie di azioni automatizzate quando si è in casa o fuori. La gestione delle routine e delle azioni associate potrà avvenire direttamente attraverso due appositi pulsanti presenti nella parte alta dell’interfaccia utente.
  • Rilevamento presenza: nuova funzione che permette di attivare automaticamente delle azioni precedentemente impostate utilizzando la posizione di uno o più smartphone associati. Es: quando si rientra in casa, Google individua la posizione e accende automaticamente le luci.

Entrambe le funzioni non sono ancora ampiamente disponibili. La loro attivazione dipende da un aggiornamento server.

GOOGLE ASSISTANT

Le novità per Google Assistant non sono ancora disponibili, ma ci vengono suggerite dall’analisi del codice di Google App beta in versione 11.31.

  • Informazioni su sonno: l’Assistente Google sarà presto in grado di rispondere alle domande relative al sonno degli utenti. Nelle stringhe di codice dell’app Google beta 11.31 è presente un riferimento alla funzione “sleep_account_linking” che permetterà a Fitbit (e presumibilmente ad altri produttori) di condividere i dati registrati.
  • Informazioni su salute e fitness: oltre al sonno, l’Assistente Google potrà avere accesso a “risultati proattivi per la salute e il fitness“. In questo modo Assistant potrà mostrare dati, suggerimenti e contenuti correlati sugli smart display. Una volta completata la richiesta, Google eliminerà la query audio associata.

GOOGLE APP BETA ANDROID

L’integrazione di Lens all’interno della Google App per Android (su iOS è già disponibile) inizia a diventare sempre più concreta dopo i riferimenti trapelati nel corso dell’estate.

Gli utenti del programma di beta testing per Android (dalla versione 11.31) hanno accesso all’icona di Google Lens a fianco di quella del microfono per l’immissione vocale. Un tap avvia il sistema di ricerca visuale tramite la fotocamera e permette di ricercare rapidamente informazioni su ciò che viene inquadrato.

GOOGLE NEST HUB MAX

Google Nest Hub Max si appresta ad essere aggiornato alla versione 32.

  • Nuova interfaccia utente: serie di tab sulla parte superiore che ne migliorano l’interazione quando si utilizza il display touch.
  • Gestione schede: le schede mostrate al di sotto dei tab possono ora essere aperte o eliminate attraverso una pressione prolungata.
  • Tema scuro: con la versione 32 arriva anche il supporto al tema scuro. Si potrà decidere tra tre opzioni: Chiaro, Scuro e Automatico.
  • Note: un apposito comando vocale permetterà di aggiungere dei memo nella schermata principale.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *