• Lun. Ott 26th, 2020

La mia esperienza con il mio sito web (Microbiologia Italia)

Difcentorrino

Ott 15, 2020
microbiologia italia

Spesso si leggono online guide e consigli su come gestire, migliorare e velocizzare i siti web. Personalmente ho da circa 6 anni un sito web molto famoso con una media ad oggi di circa 200 mila visite mensili. Non nascondo che apprendendo tutto da auto-didatta mi sono spesso trovato in situazioni difficili, che hanno richiesto tanta pazienza e molto olio di gomito.

Non avere nessuna guida e nessun maestro (se non la sola esperienza) porta inevitabilmente a fare le ore piccole spesso e (non) volentieri. Alla fine tutti imparano e tutto si impara: la mia esperienza mi ha portato a grandi risultati con il mio personale sito web di divulgazione scientifica.

La mia esperienza di Microbiologia Italia

Di seguito potete visionare un’intervista recente che mi è stata fatta sul sito di Microbiologia Italia e sul perchè ho scelto proprio questo dominio, e non invece altri.

Gli errori ci insegnano

Sbagliando si impara ed è l’unica cosa che conta davvero nel mondo online. Fare errori serve per farci capire cosa non funziona, fino a quando (con tanta pazienza e sangue freddo, chi ne ha!) si capisce l’errore e si apprende come evitarlo in futuro.

Questa regola di vita è particolarmente vera quando ci si appresta a costruire il nostro sito web con WordPress. I motivi sono vari ma il principale risiede nei plugin di Wp che rappresentano le croci e delizie di questo CMS, ma non solo.

Plugin di WordPress

I plugin, come dicevo, rappresentano il punto di forza e il punto di debolezza di qualsiasi sito web fatto con WordPress. Essendo puro codice, i plugin possono (e lo fanno) entrare in conflitto con altri plugin installati e per questo motivo è spesso buona pratica testare il loro funzionamento offline per poi applicare, se funzionali, tutto nel sito online.

Farò un articolo a parte in maniera specifica per i plugin ma è giusto anticipare che sono degli elementi fondamentali per WordPress ma bisogna fare attenzione a cosa installare.

Il problema delle Immagini

Le immagini sono di fondamentale importanza per il successo o meno di un sito web perchè attirano l’attenzione del lettore e sono spesso necessarie per la comprensione del testo. Le immagini però si possono trovare in diversi formati e alcuni di questi non vanno assolutamente bene per un sito web, come i formati in .png o .gif.

Questi formati appesantiscono e rallentano la navigazione del sito web e portano inevitabilmente il visitatore ad abbandonare il sito web (questo fattore incide indirettamente sul posizionamento nella SERP di Google).

La scuola Microbiologia Italia

Come avrete potuto capire, anche se WordPress è un CMS molto semplice ed intuitivo, è soggetto a errori e problematiche che possono dipendere dai plugin e dalle immagini principalmente, ma anche dall’hosting, da eventuali problematiche di sicurezza, dai CDN e da tanto altro.

Il vero maestro è il fallimento. Dopo errori e nottate passate in bianco per problemi che sembravano invalicabili, ho imparato come far funzionare un sito web e posizionare egregiamente i contenuti su Google. A proposito di indicizzazione e di posizionamento online, ti consiglio il libro su Amazon “Al Tuo Sito Serve Traffico: La Guida per Trovare, Ottenere e Mantenere il Traffico Organico Sul Tuo Sito Web.

Ti ricordo che se hai bisogno di consulenza e di consigli utili puoi contattarmi tramite la mia pagina di contatti.

Ti è piaciuto l’articolo e lo ritieni interessante? lasciami un commento qui sotto e condividilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *