Le notizie di scienza della settimana del 17 Ottobre

Voglio condividere con voi il bellissimo format di Internazionale, riguardo le notizie della scienza (settimana del 17 ottobre).

Le più interessanti notizie settimanali della scienza (17 ottobre)

  • Alla conferenza delle Nazioni Unite sulla biodiversità di Kunming, in Cina, più di cento paesi hanno concordato sull’obiettivo di proteggere le specie. Ma gli impegni non sono vincolanti.
  • Per proteggere la biodiversità sarebbe importante integrare le pubblicazioni in inglese con quelle in altre lingue.
  • Un antibiotico già noto potrebbe essere usato per combattere la malattia di Lyme.
  • Secondo il Global Hunger Index, la fame in otto tra i dieci paesi più colpiti è causata dai conflitti.
  • Durante la pandemia di covid-19 oltre il 20 per cento dei ricercatori intervenuti sui mezzi d’informazione ha ricevuto minacce.
  • giaguari del Pantanal, un’area del Brasile soggetta ad alluvioni regolari, si nutrono di pesce e rettili acquatici.
  • I serpenti hanno beneficiato dell’estinzione dei dinosauri.
  • L’uso del tabacco potrebbe risalire a più di 12mila anni fa.
  • Le caratteristiche di Venere potrebbero aver impedito la creazione di oceani sin dalla formazione del pianeta.
  • Nel 2020 i decessi globali per tubercolosi sono aumentati, invertendo una tendenza decennale. Si pensa che la causa sia la pandemia di covid-19.
  • La scomparsa delle specie impollinatrici potrebbe colpire soprattutto alcuni tipi di piante, come quelle tropicali.
  • Secondo uno studio preliminare, la variante delta del virus sars-cov-2 ha conseguenze molto limitate sui bambini, come la variante alfa.
  • Gli impegni dei paesi per ridurre in futuro le emissioni di gas serra legati al settore energetico sono insufficienti. Intanto, nel 2021, torna a crescere l’uso di carbone e petrolio, dopo la pausa imposta dalla pandemia di covid-19.

Questo articolo è stato estrapolato da Internazionale.it. Leggi altri articoli su francescocentorrino.it!

Fonti

  • https://www.internazionale.it/scienza/claudia-grisanti/2021/10/17/notizie-scienza-biodiversita-variante-delta

Rispondi